Adolfo Morizio presenta Poemandala,un successo di arte e poesia con bookness

Ciao e benvenuti a questa nuovissima intervista di BookNess.

Per me è un grande piacere avere dall’altra parte Adolfo Morizio, il professor Morizio, autore del libro PoeMandala.

Tentatré percorsi di poesia arte e musica, direi quasi uno scioglilingua.

Adolfo ciao dicci chi sei e di che cosa ti occupi.

Ciao. Ciao e grazie per l’opportunità che mi hai dato con questa intervista.

Il libro, come tu hai appena detto, ha un titolo un po’ particolare perché PoeMandala potrebbe sembrare davvero uno scioglilingua.

In realtà è tecnicamente una fusione di due parole, quello che i linguisti chiamano crasi, cioè l’unione della parola poesia con la parola Mandala che, insieme, formano questo neologismo, che di fatto non esiste nella lingua italiana e per ora nemmeno nei vocabolari.

Speriamo che gli accademici della Crusca se ne accorgano ed entri a far parte del vocabolario.

È un libro che mette insieme sostanzialmente tre elementi che sono la poesia, la musica da ascoltare e i Mandala.

Ora, che cosa siano questi elementi che costituiscono il libro è chiaro a tutti, ma è di fatto un unicum, sia nel panorama italiano che in quello internazionale, non c’è nessun libro che metta insieme Mandala, poesia e musica o, semplicemente, i Mandala con qualsiasi altra cosa.

Certo ci sono i libri di Mandala da colorare, sono i libri antistress per gli adulti; ce ne sono per bambini, per la scuola di infanzia e la scuola primaria.

Questo, invece, è un libro che ambisce ad un target più ampio, con un obiettivo specifico, che non è semplicemente quello di essere un libro antistress, sebbene l’ Arteterapia ci insegni che colorare e disegnare siano attività assolutamente utili.

È un libro che è stato pensato in particolar modo per gli studenti a partire da un’età di dieci anni fino alla maturità e per tutti coloro che magari oggi non studiano più, ma in passato hanno “penato” un po’ sui libri.

Spesso quando le cose ci vengono imposte non ci piacciono, come è accaduto anche a me a scuola con la poesia, come del resto penso possa essere accaduto anche ad altri.

Adolfo riesci a farci vedere il libro?
Hai il libro a portata di mano?
Se mi permetti faccio una breve descrizione della copertina perché secondo me è emblematica del contenuto del libro.

Ho lavorato molto su di essa, ma poi il servizio BookNess ha dovuto convertire la mia idea.

È divisa in due parti, indicate da due colori diversi.

Da un lato su di uno sfondo nero c’è un normalissimo Mandala.

Sull’altra metà, quella bianca, c’è uno schema perché il Mandala è un disegno geometrico che nasce da uno schema tecnico, fatto sostanzialmente di cerchi concentrici e di raggi attorno ai quali vengono realizzati questi “ricami”, che gli inglesi chiamano pattern.

La cosa interessante, visibile appositamente in maniera sfocata sempre in copertina, è una poesia molto importante.

È tratta da un manoscritto della biblioteca del Sacro Convento di Assisi, relativa a Il Cantico delle Creature di San Francesco, primo testo della letteratura italiana in lingua volgare, testo di una bellezza e di una importanza filosofica unica.

Tu sei un grande esperto. So che hai un dottorato di ricerca in storia del Cristianesimo.

Sì, ho un dottorato di ricerca in storia del Cristianesimo medievale e mi sono occupato proprio di quel periodo, del 200, che ho approfondito molti anni fa.

Giravo in maniera assidua per archivi e biblioteche. Oggi lo faccio meno perché, pur continuando a fare ricerca, nel giro di dieci anni le cose sono cambiate grazie ad internet.

Prima dovevi andare per forza in biblioteca o in archivio, oggi puoi stare tranquillamente a casa e richiedere il file di un’immagine, di un manoscritto, di una pergamena, o di quello che ti serve.

Per fortuna, dico io, perché altrimenti non potrei fare l’insegnante e allo stesso tempo girare per l’Italia come facevo all’epoca, quando ero studente, dottorando e poi dottore di ricerca a tempo pieno.

Com’è il libro dentro. Puoi spiegarcelo per favore?

Questo libro ha una particolarità: due introduzioni, una per i ragazzi ed una per gli adulti e gli insegnanti.

Nella prima parte troviamo, ogni due pagine, sostanzialmente un percorso, ed ecco i trentatré percorsi da cui è composto.

Da un lato c’è una poesia e sotto di essa c’è un simbolo con note musicali ad indicare gli ascolti da fare; dall’altro lato c’è un Mandala.

In questa pagina, ad esempio c’è un estratto de l’Iliade di Omero con ovviamente un Mandala ispirato a questo tema e idonea musica da ascoltare.

Ad un certo punto poi, ci sono dei Mandala da realizzare.

In realtà ci sono tante altre cose.

Alla fine del libro c’è la possibilità, attraverso un’appendice di capire come si realizza un Mandala tecnicamente, utilizzando dei pattern molto particolari ed originali, realizzati da una bravissima artista, ma poi c’è anche la possibilità di scaricare altri due ebook.

Uno comprende altri Mandala da scaricare; l’altro è costituito da tutti i link cliccabili degli ascolti musicali.

Ho ricercato le migliori esecuzioni, i migliori esecutori, i video con un ottimo audio ed ho creato una lista con tutti questi link cliccabili e una breve introduzione, per evitare inutili perdite di tempo nel cercarli.

Ho notato che, per esempio, anche a scuola, se faccio dei laboratori la cosa funziona molto, perché piuttosto che mettersi a ricercare su YouTube o su un’altra piattaforma come Spotify, non si interrompe quel clima meraviglioso che si crea quando i ragazzi si ritrovano a concentrarsi e a colorare Mandala.

Tutto questo è stato possibile perché, contemporaneamente al libro, abbiamo sviluppato il tuo sito web adolfomorizio.it con pagine che tutti possono consultare, e pagine private, cioè non indicizzate, accessibili solo a chi ha in mano il tuo libro, per scaricare questi ulteriori PDF di cui hai parlato prima.

La cosa meravigliosa di questo progetto così eterogeneo e, da un punto di vista editoriale, direi anche ambizioso, è stata mettere insieme al tuo proposito anche l’interattività: la possibilità di prendere questi Mandala e compilarli in autonomia, di scaricarne ulteriori con dei PDF e la playlist.

E tutto ciò sta avendo un grande successo sia tra i tuoi colleghi, che con i ragazzi.

Tu lo vendi online e, attraverso delle iniziative mirate, proprio nelle scuole.

Parlaci per favore di questi ottimi riscontri che stai avendo e del marketing che stai facendo.

Il libro è uscito volutamente il 2 marzo, giorno del mio compleanno, per festeggiarlo in maniera originale.

Ovviamente ho cominciato facendo una promozione, direi in sordina, perché non avevo un’ambizione particolare, non pensavo che questo libro potesse avere un riscontro così buono, soprattutto fra i colleghi.

Sono insegnante di italiano, storia e geografia nella scuola media e molti colleghi, sia della mia materia, che di musica e arte lo hanno acquistato, incoraggiandomi e incitandomi a farlo conoscere ai ragazzi, proprio per la validità del libro.

Compatibilmente con i miei impegni quindi adesso vado nelle scuole medie a promuoverlo.

Sono partito con un paio di istituti e, mettendomi d’accordo con gli insegnanti e i dirigenti scolastici, lo sto promuovendo nelle singole classi, visto che non si possono fare presentazioni fiume con cento alunni.

Vado nelle classi e faccio dei laboratori anche molto semplici, mostrando il libro.

Regalo loro dei gadget che sono dei segnalibri realizzati con uno schema Mandala e sono di vari colori ad esempio c’è il rosso, il blu, il nero che può sembrare strano ma in realtà ai ragazzi piace molto, poi c’è il giallo e così via.

Quindi i ragazzi si scelgono questo segnalibro con Mandala, che è anche un portafortuna, e lo colorano.

Il Mandala è davvero qualcosa di magico, fa sì che i ragazzi si concentrino, siano presenti a se stessi, permettendomi di ottenere ciò che volevo realizzare.

Una buona percentuale di ragazzi decide anche di acquistare il libro, ma sono liberi di farlo o di non farlo.

Devo dire che comunque c’è una buona conversione.

Ho fatto realizzare anche altri segnalibri personalizzati con il nome.

Questo, ad esempio, riporta il nome di Sofia, nome meraviglioso, di una ragazza che me le ha chiesto, ha deciso di acquistare il libro e quindi lo avrà in regalo.

Diciamo che siamo solo all’inizio.

Un collega mi ha scritto che aspetta i Mandala a due, ai quali già sto lavorando.

Continuo a fare questa promozione serrata nelle scuole e devo dire mi sta dando grosse soddisfazioni non solo da un punto di vista economico, ma soprattutto personale e professionale e che mi invita ad andare avanti.

Sì, perché è un progetto coraggioso e hai messo tante cose dentro questo libro, c’è tantissimo di te, della tua creatività, dei tuoi studi e c’è la possibilità anche di aiutare questi ragazzi con l’interattività!

Complimenti veramente di cuore Adolfo.

Come ti sei trovato con il team di BookNess?

Mi sono trovato bene!

Da solo non sarei mai riuscito a pubblicare questo libro, che non è un romanzo, ma è un testo complesso e quindi era necessario l’aiuto di chi è abituato a pubblicare libri.

Non volevo pubblicarlo con una casa editrice, ma in autonomia e, in questo caso, io mi sento veramente di consigliare a tutti di rivolgersi ad un servizio che si occupa di queste cose.

Il servizio BookNess è stato veramente utile perché sviluppare contemporaneamente il libro, i suoi contenuti, l’impaginazione, la copertina, il sito internet, da solo sarebbe stato impossibile.

Questo bel risultato è stato ottenuto proprio grazie al fatto che, con BookNess, ho avuto sostanzialmente delle persone con cui potevo interfacciarmi costantemente, perché non si può lavorare e fare un progetto del genere senza un un contatto vero con chi ti sta aiutando a realizzarlo.

Bene, quali sono i siti dove trovarti?

Ovviamente c’è il sito internet che tu ricordavi, www.adolfomorizio.it, dal quale si può scaricare l’anteprima del libro con due mandala da stampare e colorare.

Poi ci sono anche altre cose interessanti che si possono leggere.

Su Facebook ho realizzato una pagina, che si chiama Prof. Adolfo Morizio, in cui appunto racconto quotidianamente quello che faccio con questo libro e i laboratori.

Ho poi realizzato anche un gruppo, sempre su Facebook, che si chiama PoeMandala dove le persone, i ragazzi, chiunque, anche i genitori, possono condividere ciò che stanno facendo, quindi immagini, Mandala già realizzati e colorati.

È in cantiere anche la realizzazione di un concorso per i ragazzi delle scuole che faremo ovviamente l’anno scolastico prossimo.

Questo concorso si concluderà con un libro assolutamente simile a questo che ho già pubblicato.

Perfetto Adolfo, quando vengo a trovarti nel tuo bellissimo Abruzzo ci mangiamo un po’ di arrosticini e poi magari mi fai vedere questo nuovo progetto.
Ti abbraccio.
Ti aspetto.
A presto! Ciao Emanuele.

Se hai scritto un libro e vuoi sapere quanto costa pubblicarlo, allora sei nel posto giusto!

Registrati al Webinar per scoprire come anche tu puoi sfruttare il Metodo V.O.L.A. grazie al quale 138 autori sono diventati bestseller Amazon.
Share This