Diego Radenza aumenta i fatturati con il libro “Tagliato per la carne” e la sua APP

Ciao Diego. Hai scritto un libro su come usare la carne al meglio. Ma raccontaci di più di te.

Mi chiamo Diego e vengo da Modica un paesino della Sicilia. Faccio il macellaio e gestisco 3 punti vendita, ho un azienda agricola e faccio questo lavoro da quando ho 15 anni.

Faccio da 22 anni l’imprenditore. Ho scritto questo libro appositamente per raccontarmi e per dare davvero delle informazioni giuste sulla carne e su quello che faccio.

Hai aderito ad un nuovissimo servizio che abbiamo lanciato di recente e cioè BOOKAPPSTER, cioè un motore di acquisizione di clienti che utilizza il libro, la app e due funnel paralleli uno di notifiche push e uno via e-mail.

Hai attivato tutto il sistema prima della quarantena e quindi sei partito gioco forza col libro che comunque può essere usato in ogni contesto. Questo libro è stato scritto con il best seller framework contiene la tua storia appassionante, drammatica anche toccante.

Una rinascita imprenditoriale di grande livello in Sicilia. Poi nella seconda parte del libro in maniera chiara e sintetica tu dai una serie di consigli utili su come scegliere la carne, i tagli sulla carne allevata a nocciole, su quella piemontese.

Ma dopo la pubblicazione di questo libro qual’è stata la reazione delle persone intorno a te?

E’ stata una reazione più che positiva, non mi sarei aspettato un successo fin da subito nonostante il coronavirus, che comunque da un lato ha aiutato le persone a leggere di più perché stavano a casa e ne approfittavano per leggere.

Ho fatto in modo che i miei clienti comprassero il libro all’interno del mio punto vendita perché comunque è stata una soddisfazione, un piacere poter condividere questa esperienza del libro con loro.

Dal lato imprenditoriale nonostante il coronavirus ho avuto buoni riscontri, anche con richieste professionali come fare formazione a scuola in un istituto paritario, quindi con ragazzi dai 14 ai 18 anni. E farò lezioni anche in un portale web a classi di 15 persone.

Nel momento in cui hai hai ufficializzato le conoscenze che coltivi da 15 anni scrivendole nel libro è successo che sei stato socialmente riconosciuto. Quindi sei stato contatto da una scuola e collabori con un portale web e stai iniziando a fare lezioni. E’ un bel passo in avanti!

Quindi volevo sapere come utilizzi il libro da un punto di vista strategico? Perché le persone che seguono questa intervista vogliono capire come utilizzare il libro per fini di marketing. Come lo stai utilizzando?

Lo fai acquistare ad ogni cliente che arriva oppure sfrutti i bonus presenti alla fine del libro perché ricorda li avevamo impostati per cercare di innescare il passaparola.

Ma guarda, il cliente dietro il banco è curioso del fatto che trovano il libro in negozio. Naturalmente mi chiedono sempre: ma questo libro l’hai scritto tu?

Quindi il libro mi facilita le cose già con la curiosità che probabilmente è l’unica se non una delle pochissime forme di marketing che riesce a darti questi risultati. Il libro ti da autorevolezza, ti rappresenta, ti fa conoscere davvero per quello che sei perché non puoi raccontare fandonie.

Quindi ti sta dando un aumento dei risultati anche pratici. Tu hai rilevato un aumento misurabile dei clienti grazie all’azione del libro?

Questa è una domanda molto interessante perché parlando con il mio agente di marketing, non si riusciva a capire come ci possa essere stato un aumento di vendita nel periodo di marzo e aprile.

Le ristorazioni erano chiuse causa covid quindi la gente cucinava a casa. Ma anche dopo il lockdown ho continuato ad avere un aumento delle vendite.

Quindi penso che sia frutto del mio sacrificio e della collaborazione che ho avuto con voi.

Quindi mi stai proprio confermando che il libro scritto con il bestseller framework ti ha dato un costante aumento di clienti. Questo è importantissimo.

Siamo veramente felicissimi che tu abbia ottenuto questo successo più per coerenza, perché ti abbiamo promesso questo strumento di marketing.

Cosa deve fare? Aumentare le vendite. E il tuo libro è un libro di intrattenimento e di passione e ha funzionato. Se non fai questo lavoro di persuasione etica non può funzionare.

I lettori ti hanno detto che il tuo è un libro troppo commerciale o ti hanno fatto i complimenti per i contenuti?

Sono rimasti tutti contenti di come è stato scritto sia per i contenuti e sia per come è strutturato perché ti da il piacere di leggere e ti da l’opportunità di conoscere chi l’ha scritto.

Loro hanno visto in questo libro l’interesse a leggerlo, di iniziare e non fermarsi poiché diventava sempre più interessante, fino ad arrivare a quella tecnica dove poi comunque c’è del mio da un punto di vista professionale. Il libro viene quindi letto ed assorbito fino all’ultimo.

Ottimo! Nel libro c’è del tuo perché le informazioni che ci hai dato le abbiamo avute da un’intervista iniziale e dopo qualche settimana alcuni scrittori professionisti hanno trasformato le tue informazioni orali in un testo scritto in maniera professionale.

Il libro quindi è tutto tuo però il fatto di aver seguito una struttura di contenuti di un certo tipo ha un obiettivo che funziona, porta a vendere anche nella tua macelleria. Ma comunque le persone non si accorgono che è un libro commerciale poiché è appassionante e utile. Bravissimo Diego!

Dove possiamo trovarti? Ci mandi i tuoi riferimenti?

Ci sono due punti vendita a Modica, al polo commerciale in via Risorgimento e in via piazzale Bruno e uno località di mare sempre territorio di Modica.

Il sito web è tagliatoperlacarne.it come il titolo del libro (Tagliato per la Carne) sia sulla mia app “tagliatoperlacarne”. Oppure all’interno del gruppo Crai dove io lavoro, c’è il sito con i punti vendita dove io lavoro e i contatti telefonici.

Grazie Diego, prima di salutarci ci puoi dare un consiglio per mangiare la carne durante questo periodo estivo?

E’ la prima domanda che mi fanno tutti. E’ giusto mangiare carne bianca d’estate poichè più leggera? Io dico che ha un livello di colesterolo simile alla carne rossa ma è più solubile, riusciamo ad assimilarla meglio ad espellere di più i grassi in eccesso ed assimilare di più le proteine.

Io dico che è importante d’estate mangiare carne con cotture semplici e veloci, non carni troppo lavorate, poiché l’organismo riesce ad assimilare meglio la semplicità stessa della cottura.

Naturalmente avviene meno la modifica della parte proteica e zuccherina con una una cottura semplice. E riusciamo a digerire meglio quello che ci serve. Consiglio anche di limitare l’uso del sale in cottura.

Grazie Diego un abbraccio è stato bello collaborare con un professionista come te. Speriamo di incontrarci a Modica!

Share This