Ciao a tutti. Benvenuti a una intervista di Bookness molto speciale, molto dinamica. Siamo in viaggio con il mitico Oscar Dalvit!

Ciao!

Oscar è un imprenditore poliedrico. La sua azienda Migastone è una delle aziende leader in Italia per la produzione di cosa? Di App.

App! 🙂

App per le Pmi e non solo. Quindi, Oscar, parlaci di cosa ti occupi, di cosa fai nella tua azienda. Grazie.

Intanto ti ringrazio, Emanuele. Io sono Oscar Dalvit. Ho quarant’anni, anzi quarantuno quest’anno, ormai perdo il numero.

Ho fondato nel 2015 un’azienda che è la prima forza vendite 100% focalizzata sul portare aumenti di affari, dico io, non solo di fatturato, ai nostri clienti, tramite le app, ovvero le applicazioni che voi tutti usate ogni giorno.

Il perché abbiamo scelto questa specializzazione, è perché le app aprono un canale di comunicazione potentissimo che sono le notifiche push, che vengono lette e vengono aperte, se il cliente è interessato a quello che deve leggere, quasi 10 volte di più di una mail. E su questo noi abbiamo basato un po’ la nostra fortuna, ecco.

Ottimo. Ci hai spiegato che cosa sono queste app, quindi emerge chiaramente che, per vendere queste app, è necessario, da parte della tua azienda, effettuare un’educazione del mercato.

E quindi, come l’hai fatta tu in questi ultimi mesi, scrivendo e pubblicando proprio un libro su questo tema. Il libro è diventato best seller Amazon in pochi giorni. Complimenti per questo straordinario risultato.

Grazie 🙏

Il libro si chiama App Selling, e all’interno di questo libro spiegaci effettivamente che tipo di contenuti hai redatto, al fine proprio di raggiungere poi maggiori clienti. Mi parlavi poco fa, proprio adesso siamo in viaggio in macchina, di come ti stia aiutando questo libro, anche da un punto di vista del reclutamento di una forza vendita sempre più ampia e specializzata.

Eh sì. Diciamo che il libro è stato il coronamento di 3 anni di esperienza sul campo. È stato anche bello scriverlo, perché mi sono tornate in mente tutte le esperienze che tramite un libro proprio puoi riuscire a diffondere.

Comunque App Selling è il primo libro, ci tengo a dire, quasi al mondo, insomma, incredibile, che va a trattare l’argomento delle applicazioni da questo punto di vista, ovvero dal punto di vista di acquisizione e di fidelizzazione del cliente tramite questo strumento.

Tutti gli altri libri che troviamo online trattano delle app, nel senso, faccio un gioco, lo vendo a un euro, ne vendo un milione, faccio i miliardi, ecco. E ti spiegano come fare il marketing, magari, per lanciare una cosa simile.

Oppure dei libri tecnici. Ma nessuno mai aveva parlato di una storia su strada di, non so, il macellaio di Salemi in Sicilia che ha la sua app e tramite il gratta e vinci che ha all’interno della sua app consegna salsicce tutte le settimane a chi vince. Oppure in Canton Ticino la fiorista che ha la sua app e tramite quella ha aumentato del 20% i propri incassi con la raccolta punti, che ha portato dalla carta alla propria app. Insomma, abbiamo raccontato veramente tante storie su questa cosa qua e adesso, con Emanuele, stiamo portando avanti un altro progetto importante. Saremo i primi, diciamo, a usare le app per acquisire i clienti nuovi.

Non è uno strumento che nasce per questo ma abbiamo trovato questa ricetta segreta che viene raccontata nel libro.

 

 

Grazie Oscar. Per quel che riguarda invece il reclutamento delle forze vendite? Come ti ha aiutato il libro? 

Noi, come abbiamo detto prima, è abbiamo la forza vendite che veramente, da nord a sud Italia, e siamo proprio su strada, cioè noi andiamo a contattare i clienti di persona, non online. Il libro ci ha facilitato un casino, perché la nostra forza vendite quando vede un cliente in target, se è interessato, lascia il libro e lo presta proprio, chiedendone un parere e andando poi a riprenderselo. Perché, ovviamente, è un librone: 300 pagine, un bel mattoncino. Il primo risultato che abbiamo ottenuto, anche se magari la persona non legge, che guarda il libro e dice “Cavolo, questi qua se hanno scritto 300 pagine su una app, hanno sicuramente qualcosa da insegnarmi” e quindi aumenta l’autorevolezza. Il libro ha oltretutto ampliato veramente in modo importante la conversione del reclutamento dei nostri agenti.

Questo perché? Anche qui ci vedono come un’azienda ancora più specializzata e ancor più autorevole. E per di più quando noi facciamo la pubblicità per trovare nuovi agenti, questi vengono invitati a scaricare il libro e anche nella parte di reclutamento ha dato una grandissima mano alle conversioni, perché non esistono tante aziende, siamo gli unici, nel nostro campo ad essere un’azienda che ha fatto un libro addirittura su quello che vende, no? E quindi siamo l’autorità numero uno nel settore, almeno qua in Italia.

Fantastico, Oscar. Quindi ci hai dato un punto di vista nuovo per quel che riguarda proprio l’utilità del libro. Il libro non solo come uno strumento potentissimo di content marketing per acquisire dei nuovi clienti, ma il libro anche come uno strumento interno all’azienda per rafforzare e rendere più consapevole la forza vendite, che poi è effettivamente la parte dell’azienda più importante per sviluppare il business.

Quindi è veramente molto interessante ciò che ci hai detto. E per quel che riguarda gli imprenditori che lavorano nel settore hi-tech, come nel tuo caso, oppure le software house, tu consigli la creazione di un libro, proprio per veicolare il messaggio della loro azienda, al fine proprio di sviluppare uno strumento nuovo di marketing per queste aziende, volto proprio all’aumento dei fatturati? Tu consigli?

Sì. Sicuramente è uno strumento fondamentale. È come un bene strumentale che dovete avere nella vostra azienda, come voi comprate un pc o un’altra stampante, voi non potete non avere un libro, dico io. Scordatevi di vendere questo libro. Questo libro vi porterà contatti inimmaginabili. A tre mesi, quattro, quando siamo usciti a febbraio, adesso siamo a maggio, ho già conosciuto e stiamo già facendo delle partnership per fare dei corsi che spiegano agli imprenditori che fatturano più di 2, 3 milioni di euro con aziende strutturate, cioè un’associazione di imprenditori, più di 300 imprenditori, ci ha chiesto, a chiesto a me, di andare a fare da speaker nelle serate che fanno durante i loro tour in giro per l’Italia. Cose che sono arrivate solo perché abbiamo fatto un libro. A chi chiedevano del marketing? A chi ha fatto un libro. E chi c’era che aveva fatto il libro?  Noi. L’avevamo fatto anche bene e quindi ecco come spiccare rispetto agli altri. 

Grazie Oscar. C’è da dire che effettivamente i risultati che tu ci stai illustrando sono dei risultati straordinari, perché sei diventato best seller Amazon, quindi hai venduto, sei diventato popolare al di là di quello che è il tuo circuito classico e poi hai rafforzato il tuo team interno, per quel che riguarda la vendita. In più hai ottenuto nuovi contatti, nuove relazioni strategiche, nuove opportunità e nuovi clienti grazie al libro. Quindi sembra tutto assolutamente fantastico e facile. In realtà, a te che ci stai ora ascoltando, non è così facile. Io, avendo seguito Oscar sin dall’inizio, devo dire per correttezza che il suo libro è veramente un libro di grande qualità.

Oscar ha scritto in maniera molto focalizzata e professionale 300 pagine molto utili, che per la prima volta illustrano come una app può essere utile per un’azienda, proprio per aumentare i fatturati, per aumentare la fidelizzazione del cliente, per sviluppare una strategia di marketing alternativa e comunque che diventerà molto probabilmente la strategia di marketing principale dell’azienda.

Quindi è chiaro che i risultati che stiamo mostrando con queste interviste sono risultati straordinari, oggettivamente straordinari. Alla base ovviamente ci deve essere una grande competenza, professionalità e dedizione, perché scrivere un libro come quello che ha scritto Oscar effettivamente richiede molto impegno, ma questo impegno viene assolutamente ripagato con i risultati di cui abbiamo parlato all’interno di questa trasmissione, chiamiamola così.

Il bello, Oscar, se possiamo anticiparlo, è che stiamo proponendo al mercato italiano una nuova soluzione integrata. Probabilmente ora ti starai chiedendo: “Ma perché Emanuele Properzi e Oscar Dalvit sono in macchina insieme? Uno esperto di app, l’altro esperto di libri…” Beh, perché stiamo tornando da un viaggio in un posto segreto, da un importantissimo nostro cliente che abbiamo in comune. E questo cliente sta fortificando in maniera veramente efficace il proprio sistema di marketing munendosi dei due strumenti che noi riteniamo, da un punto di vista operativo, i più potenti e la stessa considerazione ha fatto il cliente. Da una parte l’app, per gestire la propria attività come Oscar ha spiegato e come nel suo libro potete trovare veramente la descrizione di questi benefici e il libro, dall’altra parte, come strumento di content marketing.

All’interno di Bookness spiego, in questi video, effettivamente come può aiutarti il libro. Quindi stiamo ora tornando da questo viaggio, con un cliente che si sta fornendo di un libro e di un’app e in più di un sistema che permette al libro e alle app di comunicare in maniera sinergica e molto efficace, proprio per massimizzare la resa del messaggio di marketing complessivo. Quindi una soluzione unificata con due strumenti. 

Sì, io aggiungo solo che dovete immaginarvi questa scena. Ogni azienda oggi deve avere un sistema di acquisizione clienti. È un motore, dove qualsiasi persona con cui venite in contatto viene inserita all’interno di questo motore che la tiene sul pezzo per mesi, mesi e mesi e questo è il vostro sistema di acquisizione clienti. Alcuni nostri concorrenti fanno questo con altri sistemi meno efficaci, noi abbiamo unito il libro che pervade l’ambiente dappertutto, insieme alle app che diventano virali, se entrambi danno veramente dei contenuti di valore.

E quindi, ecco, siccome viviamo in un mondo in cui vince chi comunica, noi abbiamo due canali veramente sensazionali per creare veramente risultati dieci volte maggiori rispetto agli altri. Oggi siamo qua che stiamo tornando dal primo caso di studio.  Oggi è maggio 2019, nei prossimi mesi chi vedrà questo video, vedrà come si sarà sviluppato il discorso e ci saranno anche tanti esempi. Comunque l’esperienza di Emanuele nell’ambito libro e di Migastone, io nell’ambito app, messe insieme sta portando veramente un qualcosa che non si è mai visto in Italia, in Europa, io penso anche al mondo. Scriveremo un altro libro, insomma.

Bene. Grazie Oscar per la tua disponibilità. Un saluto agli ascoltatori di Bookness. A prestissimo.

 

Share This